Unleash the Adventure: Esplora Nepal Expedition

Un viaggio in bikepacking nella terra delle vette più alte al mondo, un viaggio per esplorarne la maestosità e riscoprire se stessi.

Unleash the Adventure: Esplora Nepal Expedition

Un viaggio in bikepacking nella terra delle vette più alte al mondo, un viaggio per esplorarne la maestosità e riscoprire se stessi.

 

l’incontro con giuseppe

Giuseppe Papa, noto anche come Cyclovagabond, di base a Chamonix (FR) è un esperto esploratore sempre alla ricerca di avventure in luoghi incontaminati nel mondo. Ha accumulato una vasta esperienza di viaggio in bici attraversando terre remote e selvagge come Patagonia, Cina, Islanda e Kyrgyzstan.

Esplora conosce Giuseppe Papa durante la fiera del Cicloturismo a Bologna e rimane subito estasiato dal suo spirito libero.
In pochi istanti gli sguardi si incrociano e le parole scorrono sincere:

“Giuseppe, portaci in viaggio con te e produciamo un film.”

Dopo una breve esitazione Giuseppe lancia la sua idea e tutti rispondono un “Si” a gran voce.

L’incontro segna l’inizio di un profondo rapporto che li porterà a pedalare insieme le terre del Nepal.

ciclisti pedalano al tramonto sulla piana di Castelluccio

l’incontro con giuseppe

Giuseppe Papa, noto anche come Cyclovagabond, di base a Chamonix (FR) è un esperto esploratore sempre alla ricerca di avventure in luoghi incontaminati nel mondo. Ha accumulato una vasta esperienza di viaggio in bici attraversando terre remote e selvagge come Patagonia, Cina, Islanda e Kyrgyzstan.

Esplora conosce Giuseppe Papa durante la fiera del Cicloturismo a Bologna e rimane subito estasiato dal suo spirito libero.
In pochi istanti gli sguardi si incrociano e le parole scorrono sincere:

“Giuseppe, portaci in viaggio con te e produciamo un film.”

Dopo una breve esitazione Giuseppe lancia la sua idea e tutti rispondono un “Si” a gran voce.

L’incontro segna l’inizio di un profondo rapporto che li porterà a pedalare insieme le terre del Nepal.

ciclisti pedalano al tramonto sulla piana di Castelluccio

Il Team in partenza

Tre avventurieri pronti ad intraprendere un viaggio in bikepacking attraverso il Nepal, affascinante terra di contrasti tra spiritualità, tradizione e maestosa natura.

 

Follow our path

25 Ottobre, arrivo in aereo a Kathmandu dove Davide e Marco passano un paio di giorni per preparare il set-up bici, l’attrezzatura e tutto il necessario per iniziare la spedizione.

28 Ottobre, spostamento in autobus fino a Bhimdatta, Mahendranagar, al confine occidentale con l’India. 24 ore di bus dopo le quali Marco e Davide incontrano Giuseppe, in arrivo dalla traversata dell’India, per iniziare il loro viaggio insieme.

Da lì li 1300km verso Est, tra le terre incontaminate e i magici villaggi Nepalesi. Seguendo il fuoco evolutivo dell’esplorazione attraverso luoghi incredibili come Thorong La Pass, il passo montano più alto al mondo con i suoi 5416m di altitudine e le maestose valli tra Annapurna e Dhaulagiri. Un viaggio maestoso e profondo, ricco di incontri speciali e persone calorose.

Incontri

Le persone che abbiamo incontrato hanno avuto un ruolo fondamentale sulla nostra percezione del viaggio stesso. Incontri casuali, a volte rapidi, ma sempre ricchissimi di scambi e di meraviglia da entrambe le parti. Il lato umano e culturale dell’esplorazione è quello che ti fa davvero immergere nei ritmi e nelle tradizioni di un paese.

 

CHANDRAKALA| CIELI DI KATHMANDU

Il nostro arrivo a Kathmandu è stato come un salto in un’altra dimensione. Lì l’ospitalità delle persone è unica ed ha velocemente riempito i nostri cuori. Invitati in casa da un’anziana signora non possiamo che accettare, ci onorificia con i rituali tradizionali nepalesi e ci mostra dove vive. Il suo nome è Chandrakala – Luna che cambia.

LO STUPORE DI UN BAMBINO| I CAMPI DI AMILIYA

Lo sguardo di un bambino ci osserva durante un pasto preparato con amore dalla sua famiglia. Hanno appena percorso molti chilometri su strade polverose attraversando la giungla nel sud-ovest del paese. Qui terra e acqua sono elementi profondamente radicati e rispettati nella vita quotidiana, da qui nascono i frutti di cui vivono queste persone.

AGRICOLTORE | NEBBIA NELLA GIUNGLA

Uomini forti, il loro lavoro è la vita della comunità del villaggio, il cibo per le loro famiglie. Iniziano presto all’alba quando la nebbia dipinge i nostri umidi risvegli. I colori tenui e la luce del sole filtrata da finissime goccioline di rugiada ci immergono in un ambiente surreale.

UN SECOLO DI VITA | ALBA SU MANANG

Una donna di 103 anni, stremata dal lavoro quotidiano nei campi. Nei volti delle persone e nella bellezza dei paesaggi sentiamo l’accoglienza di chi incontriamo sul nostro cammino. Estranei ai loro occhi, per molti siamo stati il primo incontro reale con un occidentale. Nascono così in noi tanto quanto in loro uno stupore e una curiosità  puri e autentici.

SUONATORE DI FLAUTO | FARAGLIONI DI MANANG

Ci accoglie il Suonatore di Flauto, maestro di cerimonie del paese. I paesaggi che attraversiamo evolvono come una melodia, passando da fitte foreste a imponenti faraglioni di roccia. La musica tradizionale Nepalese accompagna il nostro viaggio perchè qui ogni luogo è vivo e fa risuonare nell’aria la musica della sua comunità.

IL SARTO | VERSO IL LAGO TILICHO

Un freddo intenso avvolge le terre alte, al di sopra dei 3500m le notti diventano gelide. Le temperature scendono sotto i -20° e davanti a noi si aprono paesaggi mozzafiato. Maestose pareti di ghiaccio si innalzano sopra la nuda roccia mentre al loro cospetto un umile sarto cuce con cura ogni capo per garantire calore e protezione.

SHERPA | TRAMONTO AL CAMPO BASE

L’Himalaya è un luogo mistico, abitato da persone piccole nella natura, ma grandi e forti nello spirito. Gli Sherpa e i portatori, piccoli nella loro struttura fisica talmente minuta rispetto agli sforzi che compiono per portare cibo e attrezzature nei rifugi e campi base.

AIDE | MASSICCIO DELL'ANNAPURNA

Durante l’ascesa al Thorong La viviamo un incontro che ci scalda il cuore. Aide gestisce da solo la Tea House a 5000m tra l’High Camp e il passo, senza mai scendere a volte anche per mesi. Ci accoglie nel suo lodge e ci offre del thè caldo nonostante fossimo senza soldi decidendo ben contento di accettare in cambio una lampada frontale e un paio di occhiali da ghiacciaio. L’amore e la gentilezza che ci mostrano queste persone attraverso semplici sorrisi non ha prezzo.

THIN LEY PHON CHA| BOUDHANATH

Mantra e musiche tradizionali risuonano nell’aria. Invadono ogni angolo di strada, fondendosi al profumo di incenso e ai rumori tutt’intorno Boudhanath, la grande Stupa di Kathmandu. Thin Ley Phon Cha, monaco tibetano, all’età di 3 anni fugge dalla sua terra natale, il Tibet in seguito alle invasioni cinesi. “Nessun problema, sempre felice!” Queste le sue parole guardandoci, mentre recita i testi sacri di Kajur 108 volte, all’alba di ogni nuovo giorno.

ciclisti pedalano al tramonto sulla piana di Castelluccio

Una mostra fotografica a Chamonix-Mont-Blanc

Alcuni scatti della nostra spedizione in Nepal, insieme ad altre fotografie di viaggi passati, saranno in esposizione presso la Médiathèque De Chamonix-Mont-Blanc dal 23.12.2023 al 02.03.2024.

Un viaggio visivo alla scoperta del bikepacking, con scatti di avventure inedite e frammenti di memoria dai viaggi passati. La mostra presenterà alcune fotografie dalle terre dell’India, Nepal, Islanda, Kirghizistan e Italia e porterà al pubblico una visione differente sulle avventure in bicicletta.

ciclisti pedalano al tramonto sulla piana di Castelluccio

Una mostra fotografica a Chamonix-Mont-Blanc

Alcuni scatti della nostra spedizione in Nepal, insieme ad altre fotografie di viaggi passati, saranno in esposizione presso la Médiathèque De Chamonix-Mont-Blanc dal 23.12.2023 al 02.03.2024.

Un viaggio visivo alla scoperta del bikepacking, con scatti di avventure inedite e frammenti di memoria dai viaggi passati. La mostra presenterà alcune fotografie dalle terre dell’India, Nepal, Islanda, Kirghizistan e Italia e porterà al pubblico una visione differente sulle avventure in bicicletta.

Scoperta e lascito: un docu-film e una raccolta fondi per sostenere le nuove generazioni nepalesi

ESPLORIAMO?

SI, MA NOI COSA LASCIAMO AL LUOGO CHE ESPLORIAMO?

Questa domanda ci ha portati ad una profonda riflessione:

Da una parte l’esplorazione dedita alla scoperta della natura di luoghi che ci lasciano pieni di esperienze, gioia e meraviglia, accogliendoci come ospiti.

Dall’altra parte il lato umano dell’esplorazione; la connessione con la popolazione che abita il luogo, che te lo fa vivere, sentire, respirare e che vive quotidianamente quell’ambiente, ne compone le radici e ne è il cuore pulsante.

Quale può essere il nostro lascito?

Così nasce il progetto “Scoperta e lascito” che con il vostro sostegno, ci porterà a produrre un documentario con la volontà di evidenziare, divulgare e promuoverne le bellezze e gli aspetti sociali e culturali locali.

Abbiamo scelto di collaborare con il VISPE – Volontari Italiani Solidarietà Paesi Emergenti- un ETS italiano che opera in Nepal da oltre 20 anni. Nella città di Pokhara, VISPE lavora con GONESA – Good Neighbour Service Association – una ONG nepalese che si occupa di formazione scolastica e promozione sociale per le famiglie che vivono negli slum.
Il ricavato della campagna verrà utilizzato per aiutare localmente le nuove generazioni, con la ristrutturazione dell’asilo nido gestito da Gonesa a Pokhara,  ma anche per sensibilizzare la nostra comunità sul Nepal, attraverso la produzione di un documentario che promuoverá ed evidenzierà bellezze, aspetti sociali e culturali dei luoghi e delle comunità Nepalesi.

Hanno scritto della nostra spedizione:

*É possibile leggere le pubblicazioni cliccando sul nome della relativa rivista.

Vuoi supportare la nostra spedizione?

Partecipa alla raccolta fondi e aiutaci a supportare l’ONG Gonesa, che a Pokhara si occupa di costruzione e ristrutturazione di asili per l’infanzia.

Prendi parte al progetto!

Il progetto Esplora: Nepal Expedition è stato reso possibile grazie alla collaborazione dei nostri partner a cui siamo estremamente grati!

Il progetto Esplora: Nepal Expedition è stato reso possibile grazie alla collaborazione dei nostri partner a cui siamo estremamente grati!